Informazioni su Italia Culturale

Stagione lirica 2010 al Giardino di Boboli

Il Flauto magico di Mozart apre la stagione lirica di OperaFestival al Giardino di Boboli

Il Flauto magico, l’eterna favola di Mozart, debutta l’8 luglio alle 21.15 al Giardino di Boboli (con replica il 15 luglio) proseguendo così la tradizione operistica del festival. Dopo i trionfi dell’ Aida di Verdi con le scene e i costumi di Igor Mitoraj e i tanti allestimenti che si sono succeduti in questi anni, è la volta di omaggiare il genio di Salisburgo, protagonista assoluto della stagione lirica di OperaFestival (Don Giovanni infatti sarà l’altro titolo in cartellone).

Luca Canonici ne Il flauto magico di W.A. Mozart

Il Flauto magico viene definito il vero e proprio testamento spirituale del compositore e vede Tamino, giovane principe, attraversare alcune grandi prove fino a diventare uomo. La storia può essere letta in più chiavi, da semplice fiaba per bambini a un vero e proprio racconto fatto di profondi significati filosofici e politici.

Questa nuova produzione porta la firma di Nicola Visibelli per le scene e i costumi, mentre la regia di Aldo Tarabella è stata ripresa da Renato Bonajuto. Per il palcoscenico del Prato delle Colonne al Giardino di Boboli è stata ideata una macchina teatrale di stampo barocco piena di sorprese, di effetti speciali a vista, con un’ atmosfera improntata al fantastico. I personaggi della storia offrono lo spunto per le più diverse interpretazioni: drammatiche, comiche, romantiche come l’esaltazione della virtù di Tamino proiettato verso i grandi ideali etici del vivere e convivere in pace, la sapiente guida di Sarastro, l’alto sentimento di amore di Pamina, la terribile sete di vendetta della Regina della Notte e la semplicità di Papageno, legato felicemente alle piccole soddisfazioni quotidiane, ovvero assicurarsi una compagna e il mangiare e bere bene, tutti i giorni. E’ in fondo una vetrina tra le varietà dell’uomo, da sempre in conflitto tra il bene ed il male.

Ad interpretare questi immortali personaggi un cast di caratura internazionale: il ruolo di Pamina sarà cantato da Scilla Cristano (8 luglio) e da Eva Mei (15 luglio), stella dei palcoscenici lirici mondiali. Nel ruolo di Tamino Luca Canonici, tenore dalla maiuscola carriera, direttore artistico di OperaFestival, che torna alla ribalta lirica dopo il clamore della sua partecipazione al Festival di Sanremo 2010 nel trio con Pupo ed Emanuele Filiberto. Inoltre Clara Polito la cui agilità vocale e il cui temperamento la vedono perfetta nel temibile ruolo della Regina della notte, Carlo Maliverno nel ruolo di Sarastro, Francesco Facini come Papageno e Maria Gaia Pellegrini come Papagena. A dirigere Coro e Orchestra OperaFestival il Maestro Bruno Nicoli, attualmente al teatro alla Scala di Milano.

Il Flauto Magico è una produzione Multipromo OperaFestival che – come per tutte le produzioni portate sulla scena in questi ultimi nove anni – non si ferma alla scelta di palcoscenici naturali e in luoghi di grande fascino artistico, ma è coinvolta anche nella produzione e nella realizzazione delle scenografie che progetta e realizza grazie a un esperto gruppo di professionisti. Anche i costumi di scena sono disegnati e realizzati da eccellenze, espressione dell’artigianato di alta qualità fiorentino e toscano. Il festival di Multipromo coinvolge 300 persone tra personale artistico e tecnico, oltre 70 professori d’orchestra, 100 coristi e 25 piccoli cantori del Coro di Voci bianche.

Il Flauto magico, dopo le date di Firenze al Giardino di Boboli sarà di scena all’Abbazia di San Galgano (24 e 31 luglio, ore 21.00)

Per informazioni e biglietti: Biglietteria on line www.festivalopera.it

Prevendite: Multipromo OperaFestival – Fiesole, via San Francesco 3 – Tel. 055 5978309

Biglietteria Firenze, Porta Romana (ingresso Giardino di Boboli) Tel. 055.229370 dal martedì alla domenica h. 11:00-14:00 e 16:00-19:00

Box Office: Firenze, via Alamanni 39 – Tel. 055.210804, Ticket One, VivaTicket

Share

Lascia un commento

Nome: (Required)

E-mail: (Required)

Website:

Comment:

*